Crete Senesi – Fractional Ownership

FRACTIONAL OWNERSHIP: UN MODELLO ORIGINALE DI RESIDENZIALITÀ TURISTICA NEL CUORE DELLE CRETE SENESI Il progetto riguarda il recupero e la valorizzazione a finalità turistiche e immobiliari di un alcuni casolari […]
FRACTIONAL OWNERSHIP: UN MODELLO ORIGINALE DI RESIDENZIALITÀ TURISTICA NEL CUORE DELLE CRETE SENESI
Il progetto riguarda il recupero e la valorizzazione a finalità turistiche e immobiliari di un alcuni casolari rurale nelle Crete Senesi (Toscana), secondo il modello “fractional ownership”.
La proposta è sostanziata dall’idea di creare un prodotto innovativo e originale, che risponda alla forte domanda di residenzialità turistica presente nell’area di riferimento: l’obiettivo è quello di assicurare una perfetta combinazione e un totale equilibrio tra i bisogni e le necessità della vita moderna e il pieno rispetto delle antiche strutture e dei valori territoriali locali, tutelando la proprietà e l’intimità degli acquirenti e, al tempo stesso, garantendo varietà delle soluzioni residenziali, avvicendamento e contatto tra gli ospiti, alta qualità delle forme di ospitalità.
Per quanto riguarda la gestione degli edifici recuperati e rifunzionalizzati, si propone un modello di comproprietà tipo “fractional ownership”: ogni acquirente avrà la possibilità di comperare una certa “porzione” di proprietà (per una corrispondente porzione di costo), sottoscrivendo con i restanti comproprietari un contratto di gestione delle modalità di uso della proprietà. La condivisione della proprietà dà diritto a un numero minimo di settimane di permanenza esclusiva (proporzionalmente alla “porzione” di proprietà acquistata) più una disponibilità variabile.
Rispetto alla multiproprietà, il modello “fractional” garantisce maggiori libertà e vantaggi per il singolo acquirente, il quale acquista in forma esclusiva una parte del titolo di proprietà e, di conseguenza, ogni eventuale incremento di valore della proprietà stessa.
Questa proposta progettuale si richiama ad altre dello stesso genere già pienamente ed efficacemente sperimentate: Borgo di Vagli, vicino Cortona; Palazzo Tornabuoni a Firenze; Casole d’Elsa.
In relazione alla sua localizzazione strategica, il progetto presenta numerose potenzialità:
• è localizzato in un’area fortemente turistica, caratterizzata da una chiara e ben nota immagine di qualità;
• la zona di riferimento, nel cuore della Toscana, è oggetto di consistenti flussi turistici di livello nazionale e internazionale;
• l’area è facilmente accessibile e raggiungibile;
• il paesaggio circostante, attraente e incontaminato, è caratterizzato dalla presenza di vigneti, uliveti e ricche aree coltivate.
Parte dell’area di pertinenza dei casolari, infine,  è inserita nella lista dei beni di pregio della Sovrintendenza dei Beni Ambientali.

Ulteriori informazioni sono disponibili nello specifico