Atti & Convegni 2010

0

Sabato 06 Febbraio 2010 ore 10,30

LA SFIDA DELLA CONTEMPORANEITÀ NEI CENTRI STORICI
Organizzato da Borghi srl in collaborazione con MADE expo

Una materia di grande attualità nel dibattito odierno è quella che interessa le modalità di intervento nei borghi e nei centri storici alla luce delle tematiche che propone la ricerca contemporanea. Un argomento legato alle possibili strategie di intervento attraverso le quali declinare la ricerca del dialogo con l’esistente, con la città storica, garantendo la riconoscibilità e il respiro dell’opera contemporanea, con particolare attenzione alle occasioni di rifunzionalizzazione e ampliamento di spazi ed edifici esistenti all’interno di invasi storici devitalizzati.Una ricerca che pone in continua tensione dialettica le problematiche di carattere tecnico-amministrativo con le istanze di carattere culturale. Si fa riferimento alle azioni attraverso le quali vecchio e nuovo si pongono a confronto sotto il profilo delle scelte e delle necessità di carattere linguistico, tecnologico, normativo e, infine, di sostenibilità energetica, alle differenti scale di intervento. Azioni per le quali la sinergia tra  tutti gli attori del processo di recupero e governo dei centri storici appare come condizione ineludibile.

10,30 RECUPERO E INTEGRAZIONE PER LA CREAZIONE DI SPAZI E SERVIZI PUBBLICI

Il caso della Cartiera Savoni a Ceccano (Fr): Prof. Alfonso Giancotti  (Architetto – Docente di Progettazione presso la Facoltà di Architettura Valle Giulia Roma)
download

11,00 LA STRADA DELLA CONTEMPORANEITÀ PER RESTITUIRE VITALITÀ A BORGHI E CENTRI STORICI (Part.1)

Un intervento integrato per il Borgo di Santa Fiora: Luca Montuori e Riccardo Petrachi (Studio 2tr Architettura)download

11,20 LA STRADA DELLA CONTEMPORANEITÀ PER RESTITUIRE VITALITÀ A BORGHI E CENTRI STORICI (Part.2)

– Un intervento integrato per il Borgo di Santa Fiora: Renzo Verdi (Sindaco di Santa Fiora)
download

– Tecniche, tecnologie, normative e possibili approcci sostenibili negli interventi di recupero dell’esistente nei borghi e nei centri storici: Barbara Elia (Architetto, Docente di restauro architettonico presso la Università degli studi di RomaTre)
download

0

Sabato 06 Febbraio 2010 ore 10,00

FORMAZIONE, RICERCA E OSSERVAZIONE: UN NUOVO SVILUPPO PER I BORGHI
Organizzato da Borghi srl in collaborazione con MADE expo e Centro di Ricerca FOCUS, SAPIENZA, Università  di Roma

Formare “professionisti dei centri storici” significa promuovere un percorso formativo  fondato sul concetto di valorizzazione e rigenerazione. La “ricerca” e l’ “osservazione” costituiscono la base su cui si fonda questo percorso nonché la maturazione delle esperienze. Queste ultime hanno dimostrato come, oggi, la pianificazione rappresenti un aspetto parziale di un più ampio processo d’intervento, che si va estendendo a problematiche di natura interdisciplinare. Si fa riferimento alla programmazione integrata delle risorse, allo sviluppo locale, alla elaborazione di programmi fattibili e sostenibili attraverso partnership pubblico/private, alla ri-costruzione di identità locali, facendo costante riferimento alla contestualizzazione territoriale e ambientale dei centri storici e ai processi di valorizzazione culturale e paesaggistica.

LA FORMAZIONE

10,00 Introduzione: Manuela Ricci (Direttore Master ACT, Sapienza, Università di Roma)

10,15 Il territorio componente fondamentale nella valorizzazione dei borghi: Roberta Lazzarotti (Docente presso la Sapienza, Università di Roma, docente presso Master “ACT”, Sapienza, Università di Roma) 
download

10,30 Sviluppo locale e sostenibilità nei piccoli centri. Percorsi ed esperienze a confronto in Italia e America Latina: Gianfranco Franz (direttore del Master Eco-Polis, Università di Ferrara) Emanuela De Menna (docente del Master Eco-Polis , Università di Ferrara) 
download

11,00 Un  profilo professionale “utile”: Marco Melis (Direttore Generale della Pianificazione Urbanistica Territoriale e della Vigilanza Edilizia dell’Assessorato agli Enti Locali, Regione Sardegna) 
download

11,20 Geografie del benessere soggettivo in situazioni di decrescita. Studio sui comuni virtuosi d’Italia: Michela Guerini (Bicocca, Università di Milano)
download

11,35 Progetti per il recupero della bellezza dei centri storici minori: Michele Zampilli (ARCo Associazione per il recupero del costruito, esperienze didattiche nella Facoltà di Architettura, Roma Tre)

LA RICERCA E L’OSSERVAZIONE

12,00 Conoscenza e strategie: Manuela Ricci (Direttore Fo.Cu.S. -Formazione/Cultura/Storia)

12,15 I piccoli comuni all’avanguardia della welfare economy: Fausto Felli (Progetto città di Itaqua, per il riuso dei centri storici minori)

12,40 La rigenerazione urbana attraverso il commercio: Iginio Rossi (Politecnico di Milano, Osservatorio sui centri storici Indis-Unioncamere) 
download

0

Venerdì 05 Febbraio 2010 ore 14,30

BORGHI E REAL ESTATE. IL FINANZIAMENTO PUBBLICO E PRIVATO
Organizzato da Borghi srl in collaborazione con MADE expo e THE PLAN

I Borghi come nuova frontiera dell’investimento Made in Italy e il ruolo della programmazione pubblica per favorire l’avvio dei processi di valorizzazione.  Ne discutono architetti, progettisti, imprenditori e amministratori pubblici locali e centrali al fine di delineare vincoli, opportunità e strumenti di intervento.
Ore 14,30 Introduzione: Nicola Leonardi (The Plan)

Intervengono:

– Aldo Cibic (architetto e designer)

– Alfonso Femia (architetto e urbanista)

– Matteo Cabassi (A.D. Brioschi Spa, developer e investitore immobiliare)

– Vincenzo Donato (Direttore generale del Ministero dello Sviluppo Economico – Dipartimento per lo sviluppo e la Coesione Economica) 
download

16,00 I CASI,  LE IDEE, I PROGETTI

– La “cura Sextantio”: Santo Stefano di Sessanio: Antonella Bompensa (Responsabile Sextantio Spa) 
download

– I Borghi del Molise: nuove opportunità di investimento: Micaela Fanelli. Sindaco di Riccia (CB) e Delegato ANCI per le Politiche Comunitarie 
download

– Il recupero del Borgo di Castelnuovo dei Sabbioni a Cavriglia (AR) : Ivano Ferri (Sindaco di Cavriglia)
  download

 

0

Venerdì 05 Febbraio 2010 ore 10,30

L’ANIMA DIGITALE DELLE CITTÀ D’ARTE
Organizzato da Borghi srl in collaborazione con MADE expo e KANSO

Le specificità e bellezze dei luoghi, unite all’economia della cultura e al potere delle nuove tecnologie digitali sono oggi una delle chiavi di sviluppo nell’economia contemporanea. Insieme possono moltiplicare il valore dei nostri prodotti e servizi e “riagganciarli” al territorio di origine. I  territori caratterizzati da bellezza ed unicità, sia per specificità ambientali che per sedimentazioni storiche ed i nostri 1.000 campanili possono pertanto costituire un promettente asset  nonché un utile antidoto al depauperamento creato dai cosiddetti “non luoghi”. D’altro canto, nella società della conoscenza dove regna la centralità dei servizi, l’innovazione tecnologica assegna una ruolo strategico al patrimonio culturale che, dotato di servizi e delle relative infrastrutture può creare e stimolare nuove professionalità e capacità organizzative. L’infrastrutturazione digitale (connettività, sensoristica, middleware, contenuti, nuovi devices, …) diventa quindi un fattore competitivo essenziale per questa tipologia di città. Il convegno approfondirà questi temi sia dal punto di vista delle esigenze di una città d’arte sia confrontando i progetti “digitali” più innovativi presenti oggi sul mercato.

10,30 Introduzione: Andrea Granelli (Presidente KANSO)

– Unesco supervisore di alcuni Centri Storici Italiani: Gianni Puglisi (Presidente Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco)

– Le (nuove) identità delle città italiane: Valeria Andreani (Fondazione Cittalia dell’ANCI) 
download

– I nuovi strumenti della pianificazione urbana: Mario Abis (Presidente MAKNO)

– La città “fabbrica di servizi”: Luigi Taranto (Direttore Generale Confcommercio)

11,45 Confronto sulle principali iniziative per “animare” digitalmente le città

Coordina: Stefano Pileri (Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici)

Intervengono:

– Roberto Albini (Market Innovation per la clientela corporate di Telecom Italia)

– Clara Pelaez (Responsabile Marketing di Ericsson Italia) 
download

– Maria Cristina Farioli (Responsabile Public Sector di IBM Italia) 
download

– Stefano Pambianchi (Director Business Solution Italy Cisco)

13,00 Conclusioni: Andrea Granelli

0

Venerdì 05 Febbraio 2010 ore 10,00

IL RECUPERO EDILIZIO DI BORGHI E CENTRI STORICI COME OCCASIONE PER UN’ INVERSIONE DI ROTTA VERSO UN NUOVO STILE DI VITA CONSAPEVOLE
Istruzioni  per un nuovo approccio sostenibile tra tecnologia e tradizione.
Organizzato da Borghi srl in collaborazione con MADE expo

La valorizzazione del patrimonio immobiliare di pregio passa attraverso la progettazione e realizzazione di interventi di recupero sostenibili e l’adozione delle moderne soluzioni di risparmio energetico possono definirsi attraverso la traduzione creativa di elementi architettonici tradizionali.

10,00 Introduzione: Filippo Taidelli (Architetto, Docente Facoltà del Design del Politecnico di Milano) 
download

10,15 L’ecoefficienza energetica, la vivibilità e sostenibilità sociale nella riqualificazione del patrimonio  edilizio esistente. Riqualificazione urbana e recupero della funzione residenziale nei centri storici di città d’arte e borghi medioevali minori della Toscana: Eugenio Baronti (Assessore diritto alla casa, ricerca, università e tutela dei consumatori Regione Toscana)

10,45 Sensibilità, creatività, sostenibilità: Mario Cucinella (Architetto, Presidente Mario Cucinella Architects Srl)  
download

11,15 Il paradigma dell’OFF GRID è conciliabile nei borghi storici?: Emiliano  Cecchini, (Presidente Comitato Scientifico Fabbrica del Sole) 
  download

11,45 I borghi tra innovazione e qualità territoriale:  Fabio Renzi (Segretario Generale di Symbola, Fondazione per le Qualità Italiane)

12,15 Borghi Intelligenti: Francesco Marinelli (Ingegnere, Coordinatore del progetto “Borghi Intelligenti” Associazione Borghi Autentici d’Italia)  
download

12,45 Conclusioni: Filippo Taidelli

0

Giovedì 04 Febbraio 2010 ore 15,30

BORGHI CHE PRODUCONO
Organizzato da Borghi srl in collaborazione con MADE expo

Il seminario propone un momento di riflessione e confronto sulle opportunità economiche e imprenditoriali che possono nascere e svilupparsi facendo leva sul patrimonio materiale e culturale che contraddistingue tanti dei Borghi e Centri storici del nostro Paese.  I progetti di recupero e riqualificazione, infatti, non possono risultare fini a se stessi, ma possono e devono rappresentare un volano per progetti imprenditoriali che proprio sulla valorizzazione delle peculiarità dei borghi possono giocare la loro competitività ed attrattività.

15,30 La rivitalizzazione dei borghi: declinazioni e percorsi: Francesco Quagliuolo (Borghi srl)
 download

16,00 La rivitalizzazione produttiva e dell’economia di vicinato: i Centri Commerciali Naturali

– Corciano e il “ Borgo del cachemire” di Solomeo

– Il Centro commerciale naturale di San Giovanni Valdarno: Maurizio Viligiardi (Sindaco di Sangiovanni Valdarno)

– Il centro commerciale naturale di Abbiategrasso: Walter Bertani (Assessore alle Infrastrutture e Città Slow del Comune di Abbiategrasso (Mi)  
download

16,45 La rivitalizzazione turistica: nuove forme di ospitalità nei Borghi

– L’Albergo Diffuso “Due Campanili” Montemaggiore al Metauro (PU) : Gianfranco Mangiarotti (Architetto e imprenditore)

17,00 La rivitalizzazione culturale: creatività per e nei Borghi

– Il ritorno del cinema nei piccoli paesi. Molise Cinema  a Casacalenda: Federico Pommier  Vincelli 

– DNA Italia Torino. Conoscenza, conservazione, fruizione e gestione del Patrimonio Culturale: Maurizio Poma ( Direttore Biella Intraprendere Spa, società organizzatrice del  Salone Internazionale del Libro di Torino)

0

Giovedì 04 Febbraio 2010 ore 14,30

LE RETI DEI BORGHI ITALIANI: ESPERIENZE E BUONE PRASSI

Organizzato da Borghi srl in collaborazione con MADE expo

Circa 400 piccoli comuni, il 5% del totale italiano, aderiscono a Reti che si pongono l’obiettivo di valorizzare e promuovere l’enorme patrimonio insito in tali destinazioni, sintesi di molti valori italiani: architettura, artigianato, enogastronomia, tradizioni, comunità ospitali, ma principalmente uno stile di vita unico. L’ulteriore rafforzamento dei legami tra queste Reti costituisce condizione irrinunciabile per orientare e attivare politiche e strategie sempre più mirate creando quella “massa critica” in grado di incidere sulle opzioni e le scelte programmatiche di fondo del nostro Paese.


14,30 Tavola rotonda

Intervengono:

– Fulvio Gazzola (Associazione Paesi Bandiere Arancioni-TCI)

– Maurizio Capelli (Responsabile assistenza tecnica Borghi Autentici d’Italia)

– Luigi Badiali (Presidente Euro*IDEES Bruxelles) e Stefano Milano (Responsabile Progetto Borghi Vivi della Comunità Montana Lunigiana) 
download

– Pierachille Lanfranchi (Coordinatore Regione Lombardia de I Borghi più Belli d’Italia e Sindaco di Fortunago, (PV)

Modera: Michele Esposto (Presidente Borghi srl e Vice Presidente ADI – Associazione Nazionale Alberghi Diffusi)

16,15 Casi e buone prassi

– Sauris e il progetto “Comunità Ospitali”: Stefano Lucchini (Presidente Borghi Autentici d’Italia e Sindaco di Sauris)

– Il progetto Hospitis in Puglia: Angela Barbanente (Assessore all’Urbanistica e al Territorio Regione Puglia)

– Un percorso amministrativo per una rigenerazione urbana possibile: Antonio Cadei (Presidente Agenzia per il centro storico, Comune di Lovere (BG)
download

– I Borghi della Val d’Agri: Francesco Pesce (Dirigente Struttura di Progetto “Val D’Agri” Dipartimento Presidenza della Giunta, Regione Basilicata)
download

0

Giovedì 04 Febbraio 2010 ore 10,00

I BORGHI: IL NUOVO MADE IN ITALY

Organizzato da Borghi srl in collaborazione con MADE expo

Oltre 5000 borghi e piccoli centri ospitano 22 milioni di abitanti con 180.000 PMI e oltre 8000 prodotti tipici. Queste alcune delle cifre di un “fenomeno” in grado di configurare il tema dei “Borghi” come un formidabile asset per la valorizzazione dell’identità dei luoghi e lo sviluppo turistico e immobiliare dei territori, in grado di catalizzare una progettualità pubblico-privata, di promuovere nuove forme di ospitalità turistica diffusa tipicamente Made in Italy, di valorizzare l’immagine territoriale e promuovere lo sviluppo di attività artigianali e commerciali, nonché il recupero del patrimonio edilizio e paesaggistico tipico dei luoghi. I Borghi quindi non solo come “luoghi dell’affetto, una sorpresa dove ritornare e una rivelazione inaspettata”, come appaiono nell’immaginario degli italiani, ma  come un “prodotto tipicamente italiano” che può costituire una leva di attrazione anche di capitali e investimenti stranieri nel nostro Paese. Sulla scorta di tali premesse l’evento mira a rappresentare, in un’ottica multidisciplinare, lo stato dell’arte e ad avviare una riflessione sulle prospettive di sviluppo con l’obiettivo di portare il tema anche all’attenzione degli stakeholders, delle istituzioni e della politica.

10,00 Apertura dei lavori

– Andrea Negri (presidente MADE Expo)

– Michele Esposto e Francesco Quagliuolo (Borghi Srl)

10,30 “Sorpresa, interesse, residenzialità affettiva: le motivazioni di attrazione dei borghi”. I risultati di una ricerca qualitativa: Ennio Salamon (Presidente Doxa Spa) 
download

10,50 “Quarto polo o valore aggiunto?” Strategie per la presenza nel mercato: Sandro Billi (Docente Università di Siena, Curatore della ricerca su incarico di Mercury Srl) 
download

11,10 Il futuro dei borghi storici è nell’arte di costruire premoderna: Francesco Giovanetti (Vicepresidente ARCo)

11,30 Patrimonio materiale e immateriale dei Borghi italiani

Intervengono: Vittorio Sgarbi (Critico e Storico dell’arte, Sindaco di Salemi) e Daniele Kihlgren

12,00 I Borghi, un nuovo vessillo del Made in Italy: Gianfranco Caprioli (Consigliere del Ministro

dello Sviluppo Economico per l’internazionalizzazione)

12,20 Il recupero dei Borghi dell’Abruzzo e le strategie di valorizzazione: Angelo Di Paolo (Assessore ai Lavori pubblici della Regione Abruzzo) e Stefania Pezzopane (Presidente della Provincia dell’Aquila)

0

Mercoledì 03 Febbraio 2010 ore 15,30

EVENTO TECNICO: PRESENTAZIONE DI PRODOTTI E SOLUZIONI TECNOLOGICHE PER IL RECUPERO E LA VALORIZZAZIONE DI BORGHI E CENTRI STORICI
Organizzato da Borghi srl in collaborazione con MADE expo

L’evento indagherà l’ambito produttivo, tecnologico e impiantistico nel recupero di Borghi e Centri Storici in grado di soddisfare differenti esigenze e consentire  il raggiungimento di requisiti di sicurezza, benessere, fruibilità, aspetto e integrabilità nel contesto di riferimento.

15,30 Coperture in rame per un solare termico invisibile nei centri storici: Stefano Benedusi (KME Italy Spa)
downolad

15,50 StripeGres. Urban Revolution, anche per attraversamenti pedonali più sicuri: Roberto Caroli (Direttore Unico di Ceramicanda srl) 
download

16,00 Il Circolo dell’Antico Parquet:  Andrea Negri (MP Spa)

0

Mercoledì 03 Febbraio 2010 ore 14,30

IL RESTAURO DEI BORGHI ANTICHI: METODI ED INTERVENTI DI ECCELLENZA NEL RECUPERO DELLA TRADIZIONE.

Organizzato da Borghi srl in collaborazione con MADE expo ed  ARCo (Associazione per lo Studio, la Conservazione, il Recupero e il Consolidamento del Patrimonio costruito)

La migrazione dalla campagna alla città che ha caratterizzato il Novecento, specie nella sua seconda metà, ha causato la marginalizzazione e talvolta l’abbandono di nuclei e centri storici sparsi nel territorio.
Oggi, grazie ad un mercato che vede nel patrimonio storico il luogo ideale dell’abitare – sia permanente che temporaneo – è in pieno corso il recupero a scopo abitativo dei centri storici maggiori, delle “città d’arte” e delle case rurali. L’incontro promosso dall’ARCo si propone di fare il punto su questa nuova forma di recupero, mettendo a confronto alcune esperienze significative. I modi del recupero fisico (edilizio, urbano, tecnologico e ambientale) sono cruciali per il successo delle iniziative. Infatti, in contesti che sono generalmente di architettura “povera”, un recupero poco attento può facilmente compromettere la materia edilizia, distruggendo in questo modo le qualità che hanno dato origine all’interesse insediativo.

 14,30 Introduzione: Maria Grazia Filetici (vicepresidente di ARCo)

15,00 Atlanti e manuali per il recupero dei centri storici in Sardegna: Antonello Sanna

15,20 Il Museo Diffuso e la riqualificazione del centro storico di Arsoli (Rm): Alessandra Centroni e Giovanni Manieri Elia

15,40 Borghi storici in Liguria tra restauri progettati e interventi “spontanei”: Stefano Musso

16,00 Centri minori e danneggiamento sismico: metodologia di analisi del costruito murario storico, il caso di Villa Sant’Angelo (L’Aquila): Caterina Carocci

16,20 Borghi e territorio: metodologia di analisi: Maria Cristina Costa

16,40 Lacune e contraddizioni nella normativa della tutela dei centri storici: Stefania Cancellieri

17,00 Quando il restauro diventa la nuova frontiera della tradizione e conclusioni: Maria Grazia Filetici